Untitled – 2008

Resina

Dimensioni ambientali

C.I.A.C. Castello Colonna, Genazzano (Roma)

 

 

Davide Orlandi Dormino in Senza Titolo assegna alla memoria un’identità monumentale, la presenta come un luogo da percepire come vivo, nel quale si può avanzare. Camminarci dentro cercando fili di connessione tra un passato e l’altro. Gli enormi fogli bianchi della storia hanno in qualche modo compiuto il loro percorso. Sono fermi, aspettano di essere recuperati. E’ una monumentalità però che non si impone, la forza è piuttosto nel silente messaggio dei grandi fogli, colti in un momento di immobilità, dopo che tutto è stato già compiuto, disposti quasi causalmente in attesa di essere recuperati alla loro prima funzione di essere scritti, letti. Trentatré fogli come la spina dorsale di una cultura che da sola non basta, che aspetta di essere riempita di significati e riconsegnata a chi sa volare alto. Chi ha memoria sa scrivere e sa leggere. Insegna e impara. Chi ha memoria ha tutto.

 

Claudio Libero Pisano

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: