Biografia

Davide Dormino

(Udine – 19 giugno 1973)

Statement
La Scultura è la mia pratica. Ho sempre lavorato sull’idea di creare strutture, di sostegno, ideali, fisiche o immaginarie per l’intimo bisogno di dare una rappresentazione materica alla resistenza, al carico, cercando, in ogni mio lavoro di conferire leggerezza alla lotta contro ogni forma di peso.

Bio
La sua ricerca si esprime principalmente attraverso la scultura e il disegno. Cerca nuove forme attraverso una ricerca continua sulle possibilità liriche e plastiche di materiali come il marmo, il bronzo e il ferro.
Nei suoi lavori di arte pubblica troviamo una ricerca di monumentalità (Poltergeist, 2019) e di presa di possesso dello spazio (Naviganti_Monumento all’immaginazione, 2017); in ogni suo lavoro, inoltre, compare una ricerca di senso attraverso il riferimento a tematiche imprescindibili per l’Uomo (Atlante, 2019).

Ha realizzato opere ambientali permanenti in Italia e all’estero, “Breath” (2011) ad Haiti realizzato ad un anno dalla catastrofe del terremoto, per incarico delle Nazione Unite che sta per essere trasferita nella nella sede di New York.
“Anything to say?” (2015), una scultura itinerante dedicata al coraggio e alla libertà d’informazione che ha iniziato il suo percorso da Berlino (Alexanderplatz) il 1′ Maggio del 2015 successivamente l’Opera si e’ spostata a Dresda (Theatrerplatz, Ostrale), Ginevra (Place des Nations), Parigi (Place Georges Pompidou), Strasburgo (Place Klèber), Tours (Gare de Tours), Perugia ( Piazza IV Novembre), Belgrado (Dev9t Festival), Ptuj-Slovenia (Art Stay Festival), Roma (p.le Aldo Moro), Spoleto (Piazza Campello), Berlino (Brandenburger Tor).
Per quest’opera ha ricevuto dall”organizzazione francese AntiCor il Prix éthique 2016.

Ha partecipato alla Biennale della Pietra in Portogallo (2003, 2005)
alla 5a edizione de La Escultura en Norte in Spagna (2009)
alla XIV Biennale d’Arte Sacra (2010)
Un’Ita-Italian Artists in New York (2011)
ad Ostrale 012 a Dresda in Germania (2012)
Ha esposto al C.I.A.C di Genazzano, Roma (2008), all’accademia dello Scompiglio, Lucca (2010), alla Venaria di Torino (2013), al Castello di Rivara (2013)
Ha tenuto mostre personali a Roma, Torino, Milano.
Lavora a Roma ed insegna Scultura e Disegno alla R.U.F.A. Rome University of Fine Arts.

 

Bio

Davide Dormino

(Udine – 19/06/1973)

My work is expressed in scuplture and design. I seek new forms by favouring old-fashioned systems for working on materials such as marble, bronze and iron. The entirety of my artistic research is entrusted to the grandeur of a creative process rooted in fundamental human issues. I dialogue with size, working in every physical scale, in order to represent an idea and insert it in the most suitable vessel. Every artistic expression becomes a fertile terrain with which to estabish exclusive and incisive relations with an external environment. Flux, vectors, bridges, and works both great and small: materials transformed without artifice but shaped by a will to become the timeless interpretor of the Spirit of Art.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...